BIOGRAPHY


Adele CeraudoAdele Ceraudo, an artist born in Cosenza, but adopted in Rome and, recently, in Milan.
She achieves high school diploma of arts and she pursues her studies to the architecture department at University of Firenze to get a deeper knowledge of armony and lines destinated to characterize her production.

She expresses her variegated personality by working at the same time as graphic and illustrator, model and actress.
She begins with her one-man show ¨Nudi a penna¨ in Cosenza (2007) but it´s Rome, where She moves, the city in which she has the possibility to meet and to confrontherself with artists, art historians, local and international foundations and galleries.

Her first art exhibition in Rome is at Galleria dell´Orologio (2009), exhibition that is repeated during the same year in Barcelona, she takes part to contemporary art prizes, and to organizations close to well-known artist during solidary auctions, ¨Learn to be free¨promoted by Irene Pivetti (2009) and Fabula in Arte (2009 and 2010) at the museums Greco and Mastroianni in San Salvatore in Lauro; she exhibits at the foyer of Quirino theatre (2010)
and at Centrale Montemartini museum in Rome as a finalist of Talent Prize award.

After the one-man show (2010) at the public Museum of ¨Bretti e Enotri¨ in Cosenza, the artist, as presindent of green Generation association, is the promoter of the review ¨Battiti con le donne, per le donne¨ of which Irene Pivetti is sponsor.
She takes part to the 54° edition of the Biennale of Venice, Calabria pavilion (2011) and, in Venice
On the occasion of the exhibition ¨L´ombra del divino nell´arte contemporanea¨ curated by Vittorio Sgarbi.
At Palazzo dei Brutii of Cosenza there is her permanent exhibition, a work dedicated to S. Francesco di Paola; she´s been invited to the International Fair of Contemporary Art of Instambul ¨Immagine Italia, l´arte ambasciatore della cultura italiana nel mondo¨. Into the gallery Opera Unica for the first time the artist tests herself with the creation of artistic installation ¨GUARDAMI¨, biro drawings, pierced grille of large dimensions and printed carpet with words and pictures, by ¨filling up¨ a space of 3x2x6 metres (TakeawayGallery).

She achieves a personal exhibition at Chiaramontano Castel, in Racalmuto ¨Eros…linguaggi plurimi
Del corpo
¨ curated by Francesco Gallo Mazzeo.
She takes part to the II edition of Contemporary Art Fair of Arezzo (2012).
In Rome, in Margutta street, she inaugurates the personal exhibition ¨InassoLei¨, curated by Kora with the contribution of ¨assoLei¨ association and the presentation of the work ¨Omicidio dell´anima¨ by G. Pierazzini against gender violence.

In 2013 she´s in Fiuggi with Vittorio Sgarbi because of general exhibition ¨L´acqua, la luce, la pietra¨.
She treads the scenes after almost ten years, for a ¨Blitz Artistico¨ close to Betta Cianchini to open the first RED NIGHT against feminicide.
She takes part to many solidary events and donations during charity auctions, fundamental stages according the her way of thinking.
During the FuoriSalone 2014 she´s been invited in Milan to partecipate to the Wallpepper project, artistic wallpaper; since this moment, she undertakes a new path to apply her own work.
During a performance, she tears off the drawing of ¨La crocifissione¨.
She lends her body as a model to Nerina Fernandez, artist and designer, and she lends her drawings to Carolina Fiori in favour of ¨T-shirt Project/SANCTA/senzaconfine¨.

In Melbourne (November ¨014) she´s the promoter of G.A.I.A., a project that contributes to the artistic and cultural exchanges between Australia and Italy, and on May 2015 exhibits the ultimate one-man
show ´Le affinitá elettive...´, drawings, photos and pictures inspired by the great masters of the past and the iconic images of the italian artistic art reperformed from a femenine point of view.

In the work and vision of Adele Ceraudo there is always an interaction among photografic and scenic performace, music, video and cinema animation.


Adele Ceraudo, artista cosentina di nascita, romana di adozione e, da poco, milanese.
Si diploma al liceo artistico e prosegue la sua formazione presso la facoltà di architettura a Firenze, dove approfondisce lo studio delle linee e dell´armonia che caratterizzano nel tempo la sua produzione.
Esprime la sua personalità variegata, lavorando contemporaneamente come grafica e illustratrice, modella e attrice.

Esordisce con la personale ¨Nudi a penna¨ a Cosenza (2007) ma è Roma, dove si trasferisce, la città in cui conosce e si confronta con artisti, storici dell´arte, fondazioni e gallerie, internazionali e locali. Ha la sua prima personale romana alla Galleria dell´Orologio (2009), mostra replicata nello stesso anno a Barcellona, partecipa a premi di arte contemporanea, e a collettive accanto a noti artisti in occasione di aste di solidarietà, ¨Learn to be Free¨ promossa da Irene Pivetti (2009) e ¨Fabula in Arte¨ (2009 e 2010) nei musei Greco e Mastroianni di San Salvatore in Lauro; espone nel foyer del teatro Quirino (2010) e, al Museo Centrale Montemartini a Roma, come finalista del premio Talent Prize.
Dopo la personale (2010) nel Museo Civico dei ¨Bretti e degli Enotri¨ di Cosenza, l´artista, come Presidente dell´ass.Green Generation, è promotrice della rassegna ¨Battiti-con le donne, per le donne¨ di cui è madrina Irene Pivetti.

Partecipa alla 54° edizione della Biennale di Venezia, padiglione Calabria (2011) e, a Venezia, per la mostra ¨l´Ombra del divino nell´arte contemporanea¨ sempre a cura di Vittorio Sgarbi.
È presente, in esposizione permanente, a Palazzo de Brutii di Cosenza con un´Opera dedicata alla figura di S. Francesco di Paola; viene invitata alla Fiera Internazionale d´Arte Contemporanea di Istambul ¨Immagine Italia, l´arte ambasciatore della cultura italiana nel mondo¨.
Nella galleria Opera Unica, per la prima volta l´artista si confronta con la creazione di una installazione “GUARDAMI” disegni a biro, mash forato di grande dimensione ed un tappeto stampato con immagini e parole, ¨riempendo¨ uno spazio di 3 x 2 x 6 metri (TakeawayGallery).

Una mostra personale, nel Castello Chiaramontano, a Racalmuto ¨Eros…linguaggi plurimi del corpo¨ a cura di Francesco Gallo Mazzeo. Presente alla II edizione della fiera d´Arte Contemporanea di Arezzo(2012).
In via Margutta, la mostra personale ¨InassoLei¨, a cura di Kora diffusone culturale, in collaborazione con l´Associazione ¨AssoLei¨ e la presentazione del volume ¨omicidio dell´anima¨ di G. Pierazzini, contro la violenza di genere.
Nel 2013,ancora con Vittorio Sgarbi è a Fiuggi per la mostra collettiva ¨l´acqua, la luce, la pietra¨.
Calca le scene dopo quasi dieci anni, per un ¨Blitz Artistico¨ a fianco di Betta Cianchini, per aprire la prima Notte Rossa, contro il femminicidio.
Diverse le partecipazioni ad eventi solidali e, donazioni di opere per aste di beneficenza a favore di cause sociali e culturali, intese come percorsi fondamentali, nella filosofia di vita dell´ artista.
A Milano per il FuoriSalone 2014 è invitata a partecipare al progetto Wallpepper, carta da parati d´Autore, con cui inizia un nuovo percorso in cui applicare la propria opera al design.
Durante una presentazione\performance strappa in pubblico il disegno de ¨la Crocifissione¨.
¨Presta¨ l´immagine del proprio corpo, ed è esclusiva modella per l´artista e designer Nerina Fernandez e le immagini dei suoi disegni a Carolina Fiori per ¨T-shirt Project/SANCTA/senzaconfine¨.

A Melbourne (2014) è madrina di G.A.I.A. progetto che favorisce gli scambi artistico/culturali tra Australia e Italia, e nel Maggio 2015 mette in scena l´ultima personale ¨Le Affinità Elettive...¨ disegni, foto e quadri ispirati ai grandi maestri del passato ed alle immagini icona della storia dell´arte italiana, reinterpretati in chiave femminile.
Performance fotografica e scenica, musica, video e animazione cinematografica, interagiscono sempre di più con l´opera e la visione della Ceraudo.